• Blog
  • sport news
  • Arriva la Superlega: rivoluzione nel mondo del calcio
Stadio

Arriva la Superlega: rivoluzione nel mondo del calcio

Il mondo del calcio Europeo sta per cominciare una nuova epoca. La Superlega con ogni probabilità rivoluzionerà il mondo del calcio.

Dodici club, tra i più blasonati al mondo annunciano un vero e proprio terremoto. Costituiranno una nuova competizione calcistica, chiamata Superlega, governata dai club fondatori.

  • Milan
  • Inter
  • Juventus
  • Arsenal
  • Liverpool
  • Chelsea
  • Manchester City
  • Manchester United
  • Tottenham
  • Atletico Madrid
  • Barcellona 
  • Real Madrid

Tre club Italiani, sei inglesi e tre spagnoli hanno aderito e saranno i club fondatori. E’ previsto che altri 3 club aderiranno come club fondatori.

Il comunicato ufficiale arriva pochi minuti dopo la mezzanotte tra il 18 e il 19 aprile 2021: “Dodici club europei di calcio annunciano congiuntamente un accordo per costituire una nuova competizione calcistica infrasettimanale, la Super League, governata dai Club Fondatori”.

La struttura della Superlega

La competizione dovrebbe essere così strutturata: 20 club partecipanti di cui 15 Club Fondatori e un meccanismo di qualificazione per altre 5 squadre, che verranno selezionate ogni anno in base ai risultati conseguiti nella stagione precedente. Partite infrasettimanali con tutti i club partecipanti che continuano a competere nei loro rispettivi campionati nazionali, preservando il tradizionale calendario di incontri a livello nazionale che rimarrà il cuore delle competizioni tra club.

Un nuovo torneo, che sostituirà di fatto la Champions League, formato da 15 società fondatrici che avranno il diritto di partecipare al torneo indipendentemente dalla loro posizione in classifica.

StadioLa reazione di UEFA e FIFA

I Club Fondatori auspicano l’avvio di consultazioni con UEFA e FIFA al fine di lavorare insieme al raggiungimento di risultati migliori per la nuova Lega e per il calcio nel suo complesso.

Al momento questo auspicio sembra più lontano che mai. Già prima del comunicato ufficiale la FIFA commentava così l’idea di questo progetto: ”Resteremo uniti nei nostri sforzi per fermare questo cinico progetto”.

La UEFA e la FIFA, dopo le prime indiscrezione sulla Superlega si uniscono e minacciano serie ripercussioni per chi parteciperà alla SuperLega. La UEFA è pronta a non riconoscere più nei vari campionati nazionali i club fondatori, ma soprattutto le società non potranno più partecipare a tornei targati UEFA e FIFA. Anche i calciatori coinvolti che giocheranno per i club fondatori non potranno essere convocati dalle rispettive Nazionali.

Tra gli obiettivi economici della SuperLeague c’è quello di raggiungere i 10 miliardi di euro di ricavi. Nei piani dei fondatori della Superlega c’è l’obiettivo di garantire introiti minimi per 350 milioni di euro a stagione per ogni squadra partecipante.

Si prospetta una vera e propria bufera, una guerra tra società d’elite e società minori. Questo torneo aprirà sempre di più la forbice economica che divide le piccole società con le grandi.


Anularis © 2020 - LUXURY SPORT RINGS
Street P. Pericle 5 · Milan · Italy
Sestiere Cannaregio 11 · Venice · Italy
P.Iva 08873630969
Phone +39 02.8342.1395 - Mail sales@anularis.com